• MIGLIOR TARIFFA ONLINE

    Solo su questo sito le migliori tariffe e condizioni

  • WI-FI GRATUITO

    Wi-fi gratuito in tutta la struttura e nelle camere

  • VINCI UN BONUS

    Gratuitamente 1 bottiglia di vino o 500 punti BWR per ciascuna camera prenotata su questo sito

Data di arrivo
Data di partenza
Ospiti per camera
Adulti Bambini Neonati
fino a 12 anni fino a 3 anni

Offerte speciali - Best Western Blu Hotel Roma

 

 

Link utili

Strutture antiche a Roma Tiburtina

Chiese e sepolcri della zona Tiburtina

Archeologia e storia

Il quartiere Tiburtina è di certo una delle zone di Roma più ricche di beni archeologici di vario genere che si possono ritrovare lungo le vie e con i quali i cittadini convivono nella più assoluta spontaneità.

Tra i siti archeologici più rinomati sicuramente trova posto il Fontanile di Benedetto XIV, ma molti altri sono i piccoli siti disseminati nei luoghi più strani che meritano attenzione come le antiche rovine di via G. Donati, via Ottoboni, le strutture antiche di via Tiburtina e le Rovine di Casal Bertone.


Per quanto concerne le grandi opere da non perdere il Ponte Mammolo di Pio IX e l’antecedente Ponte Mammolo antico, i resti del Ponte della Cecchina, i resti del Ponte Medievale e del Ponte Romano e i due importanti forti ossia il Forte di Pietralata e il Forte Tiburtino. Anche le torri non possono essere trascurate anche perché a Tiburtina si trovano costruzioni rinomate come la Torre di Rebibbia, la Torre Medievale via di Ripa Mammea e la Torre di Ponticello. All’interno del quartiere è inoltre d’obbligo una visita al Museo Pleistocenico e al sito archeologico di via Tiburtina.

 


Sepolcri, necropoli e chiese


Numerosissimi all’interno dell’area Tiburtina sono i luoghi del ricordo che riportano alla memoria gli antichi romani e ne mostrano la sontuosità delle tombe e l’importanza del culto dei defunti. Si possono trovare sepolcri e tombe praticamente in ogni via: via Collatina, via S. polo dei Cavalieri, via Cave di Pietralata, via Ottoboni, via Cannizzaro, via Tiburtina, via Callisto III, via Marcellina. Ben 3 sono le necropoli che si trovano all’interno del quartiere ossia la Necropoli strutture antiche, la necropoli di via Nomentana e la Necropoli La Rustica. Due sono invece i mausolei: quello situato al civico 98 di via casal Bianco e quello di Torraccio della Cecchina.


Ricca è la proposta per quanto riguarda le costruzioni religiose come chiese e Basiliche. La Basilica di S Alessandro situata all’altezza del dodicesimo kilometro di via Nomentana racchiude anche la preziosa catacomba. Il complesso, risalente al II secolo d.C., venne alla luce nel 1954, durante alcuni scavi che, come spesso accade a Roma, rivelano preziose rovine.


La Chiesa dell’Immacolata si trova all’interno di un terreno donato alla parrocchia omonima e la sua costruzione risale agli inizi del ‘900 quando questa zona venne edificata e bonificata per favorire la crescita dell’Agro Romano come territorio ricco di storia e cultura. A Tiburtina si trova anche la graziosa Chiesetta settecentesca di Settecamini, piccolo ma unico luogo di culto. Ad ovest di casal Monastero si trova invece il santuario rustico, ritrovato nel 1983 e risalente al IV sec. a.C.

 

Ville, Casali, Complessi termali e Luoghi in zona da visitare arricchiscono la proposta turistica di questo quartiere che il Best Western Blu Hotel Roma saprà farvi scoprire grazie ad informazioni dettagliate e ad un trattamento d’eccezione!